Stampa

Progetti unitari convenzionati (PUC)

Ultima modifica

Dimensioni testo:

--- PAGINA IN COSTRUZIONE --- 

 

Nelle aree già dotate di opere di urbanizzazione primaria, sono assoggettate a Progetto Unitario Convenzionato (P.U.C.)  le previsioni che, pur non presentando caratteri di complessità e rilevanza tali da richiedere la formazione di un piano attuativo, richiedono comunque un adeguato coordinamento della progettazione e la previa sottoscrizione di una convenzione finalizzata a disciplinare opere o benefici pubblici correlati all’intervento, come definito dall'art. 121 della L.R. 65/2014 e ss.mm.ii. .

Nel Regolamento Urbanistico comunale, il Progetto Unitario è dunque lo strumento per l'attuazione degli interventi individuati con specifico tratto grafico nelle tavole 2. In particolare l'art.7 delle suddette Norme definisce gli elementi costitutivi dei PUC, tra i quali risulta prioritaria la stupula di una convenzione o atto unilaterale d'obbligo che stabilisca gli impegni connessi alla realizzazione del PU, nonché le garanzie finanziarie inerenti la realizzazione delle opere di urbanizzazione. Tale schema può prevedere uno o più stralci funzionali purché coerenti con l’impostazione progettuale complessiva, ognuno di durata corrispondente alla validità del relativo permesso di costruire.

Con D.C.C. n.46 del 07.06.2016 il Comune di San Miniato ha approvato lo schema di convenzione tipo.

 

CONTENUTI

PROCEDURA DI APPROVAZIONE

VALIDITA'

ELENCO PROGETTI UNITARI

PROGETTI UNITARI CONVENZIONATI E APPROVATI

 


 

 

CONTENUTI

Per i contenuti del Progetto Unitario Convenzionato si fa riferimento al capo II sezione IV art. 121 della L.R. 65/2014 e ss.mm.ii., nonchè alle disposizioni dell'art.7 delle NTA del Regolamento Urbanistico comunale.

In particolare il Progetto Unitario è costituito dai seguenti elaborati:

a) descrizione dell'ambiente fisico interessato dall'intervento;

b) la relazione illustrativa contenente la descrizione dell'ambiente fisico interessato dall'intervento, la descrizione delle soluzioni progettuali adottate, la verifica della relativa coerenza esterna ed interna;

c) il progetto planivolumetrico complessivo dell’area di intervento, comprensivo dell’indicazione delle masse, delle altezze e dei prospetti delle costruzioni esistenti e di progetto, con indicazione dei lotti edificabili e ubicazione degli immobili, delle sistemazioni esterne, compreso quelle a verde con descrizione delle specie vegetali impiegate, delle superfici impermeabili e dei materiali previsti per le pavimentazioni esterne;

d) lo schema delle opere di urbanizzazione primaria così come previste nelle tavole del RU;

e) l’individuazione progettuale di massima delle eventuali opere d’urbanizzazione integrative od impianti di interesse pubblico correlate all’intervento;

f) le norme tecniche di attuazione, ove necessarie;

g) ogni altro elemento utile a definire adeguatamente gli interventi previsti ed il loro inserimento nel contesto di riferimento;

h) lo schema di convenzione o atto unilaterale d'obbligo che stabilisca gli impegni connessi alla realizzazione del PU, nonché le garanzie finanziarie inerenti la realizzazione delle opere di urbanizzazione.

 

TORNA SU

 

 

PROCEDURA DI APPROVAZIONE

Su istanza di parte, il Comune approva il Progetto Unitario Convenzionato ed il relativo schema di convenzione mediante un unico atto deliberativo della Giunta. I PU sono approvati sulla base dei seguenti criteri:

a) qualità dell'intervento sotto l’aspetto progettuale, architettonico, ambientale ed insediativo nel suo complesso;

b) qualità nella distribuzione degli eventuali spazi pubblici e di uso pubblico;

c) funzionale organizzazione degli spazi liberi, delle aree a verde e dei parcheggi;

d) dimostrazione di coerenza e conformità con le finalità e gli obiettivi riportati nel PS.

TORNA SU

 

VALIDITA'

La convenzione può prevedere modalità di attuazione per stralci funzionali, cui si collegano gli oneri e le opere di urbanizzazione da eseguire e le relative garanzie, purché l'attuazione parziale sia coerente con l'intera area oggetto d'intervento e l’impostazione progettuale complessiva. Ogni stralcio potrà avere durata corrispondente alla validità del relativo permesso di costruire;i termini di validità della convenzione o atto d'obbligo, stabiliti nell’atto di approvazione in relazione all’entità delle opere da eseguire, non possono comunque essere superiori a 10 anni.

TORNA SU

 

ELENCO PROGETTI UNITARI

 Di seguito l'elenco dei ProgettoiUnitari suddivisi per UTOE, come individuati con specifico tratto grafico nelle tavole 2 di Regolamento Urbanistico, alle quali si rimanda per ulteriori informazioni:

-  U.T.O.E. 1 città industriale:

1.01, 1.02, 1.03 in località Ponte a Egola;

-  U.T.O.E. 2 città residenziale

2.01, 2.28, 2.29, 2.30 e 2.31 in località Ponte a Egola;

2.02 e 2.03 in località Molino d'Egola;

2.04, 2.05, 2.06 e 2.07 in località La Catena;

2.08, 2.08b, 2.09, 2.10, 2.11, 2.11b, 2.12, 2.13, 2.14, 2.15, 2.16, 2.17, 2.18, 2.19, 2.20, 2.21 e 2.32 in località San Miniato Basso;

2.22, 2.23, 2.24, 2.25, 2.26 e 2.27 in località La Scala;

 - U.T.O.E. 3 città storica:

3.01 a San Miniato;

- U.T.O.E. 4 borghi della piana:

4.01, 4.02 e 4.03 in località San Romano;

4.04, 4.05, 4.06 e 4.07 in località San Donato;

4.08 in località Ponte a Elsa;

- U.T.O.E. 5 borghi interni:

5.01 in località Cigoli;

5.02, 5.03, 5.04 e 5.05 in località La Serra;

5.06 in località Parrino;

5.07 e 5.08 in località Cusignano;

5.09 in località Corazzano

- U.T.O.E. 6 Roffia:

6.01, 6.02, 6.04, 6.05 e 6.06 in località Roffia;

6.03 in località Isola

 

TORNA SU

 

PROGETTI UNITARI CONVENZIONATI E APPROVATI

Di seguito si riporta l'elenco dei P.U.C. approvati con gli estremi della delibera di approvazione dello schema di convenzione:

 TORNA SU

 

 

 

Area riservata

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione e personalizzare i contenuti. Per avere maggiori informazioni sui cookie utilizzati leggi la nostra INFORMATIVA COOKIE.

Clicca su "Accetto" per accettare e proseguire

Modulo cookie by Web Prato