Stampa

Unita' didattica: Bindo di Vanni, usuraio

Ultima modifica

Dimensioni testo:

bindo

 

 

Bindo di Vanni Bonughi era un usuraio, cioè una persona che di professione prestava denaro a interesse. Nel 1371 ricevette in deposito 200 fiorini d'oro dai frati domenicani del convento di San Iacopo e Santa Lucia i quali, alla sua morte, lo seppellirono nel cimitero del convento, e per questo furono scomunicati dal papa, poichè avevano agito contro i regolamenti della Chiesa. Nacque così una lunga controversia tra i frati del convento e il vescovo di Lucca che si concluse con il raggiungimento di un accordo fra le parti e il ritiro della scomunica. La particolarità della vicenda e la possibilità di lettura dei fatti su più livelli ha spinto l'artista Laura Kibel a trarne uno spettacolo teatrale dal titolo Bindo del fu Vanni di Bonuccio usuraio, presentato nell'ambito del Festival Internazionale del teatro di figure "La luna è azzurra" del 1995 e riproposto nel 2001.

 

 Bibliografia:


CRISTIANI E., Note sulla legislazione antiusuraia pisana (secc. XII-XV) in «Bollettino Storico Pisano», 1953-54, (pp. 3-53)
FERRARI F.A., L’usura nel diritto, nella storia, nell’arte. Napoli, La toga, 1928
GUREVIC A., Il Mercante in L’uomo medievale a cura di J. Le Goff. Roma-Bari, Laterza, 1987
Le GOFF J., La borsa e la vita. Dall’usuraio al banchiere. Roma-Bari, Laterza, 1987
MORELLI P., La nascita del convento domenicano di S. Jacopo in San Miniato: appunti per un’indagine sulle istituzioni ecclesiastiche di un centro minore della Toscana fra Due e Trecento in SS. Jacopo e Lucia, una chiesa, un convento. Contributi per la storia della presenza dei Domenicani in San Miniato, a cura di T.S. Centi, P. Morelli, L. Tognetti. San Miniato, Tipografia Palagini,1995 (pp. 9-72).
MORI M., Il testamento di ser Michele di Bindo: tra attività usurarie e opere pie, in «Miscellanea della Valdelsa», n.261/262, 1992
NELSON B. Usura e Cristianesimo. Per una storia della genesi dell’etica moderna. Firenze, Sansoni, 1967
SALVESTRINI F., San Miniato al Tedesco e le risorse economiche di una città minore fra XIV e XV secolo in «Rivista della Storia dell’Agricoltura», giugno 1992, n.1.
Statuti del Comune di San Miniato al Tedesco (1337), a cura di F. Salvestrini, Pisa, ETS, 1994

 

Area riservata

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione e personalizzare i contenuti. Per avere maggiori informazioni sui cookie utilizzati leggi la nostra INFORMATIVA COOKIE.

Clicca su "Accetto" per accettare e proseguire

Modulo cookie by Web Prato