Stampa

Attivita' di edilizia libera

Ultima modifica

Dimensioni testo:

 

Descrizione

 Vi sono interventi considerati di edilizia libera per i quali non è necessario richiedere alcun tipo di titolo abilitativo, quali permessi, Scia, comunicazioni, ecc.
Sono i casi di manutenzione ordinaria, alcuni interventi per l'eliminazione delle barriere architettoniche, i movimenti di terra per attività agricola o alcune installazioni di serre mobili.
Vi è invece un tipo di attività di edilizia libera (tra cui la manutenzione straordinaria) per la quale è richiesta la Comunicazione di inizio lavori certificata al Comune.
In questo caso la comunicazione deve essere asseverata e firmata da idoneo professionista iscritto all’albo secondo le specifiche competenze professionali.
Al termine dei lavori deve essere inviato al Comune, la "Comunicazione di fine lavori per attività di edilizia libera".
La mancata comunicazione dell'inizio lavori comporta una sanzione pecuniaria di 258,00 euro. La sanzione è ridotta di due terzi se la comunicazione è effettuata spontaneamente quando l'intervento è in corso di esecuzione.

Termini, scadenze, modalità di presentazione della domanda

La Comunicazione di inizio lavori per attività di edilizia libera o per attività di edilizia libera certificata deve obbligatoriamente essere presentata presso lo Sportello Unico dell’Edilizia.

Documenti da presentare
■    Comunicazione di inizio lavori certificata.

Costi e modalità di pagamento

Non dovuto

Tempi e iter della pratica

I lavori possono iniziare dalla data di invio della comunicazione.

Note, Segnalazioni e precisazioni

Le informazioni contenute in questa pagina sono puramente indicative. Per informazioni dettagliate si rimanda alla consultazione della normativa di riferimento:
■    Legge 22.05.2010, n. 73 - Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 marzo 2010, n. 40;
■    d.P.R. 6.06.2001, n. 380, art. 6 - Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia;

■    Legge regionale 3.01.2005, n. 1, art. 80 - Norme per il governo del territorio.

Note informative

L'interessato provvede, nei casi previsti dalle vigenti disposizioni, alla presentazione degli atti di aggiornamento catastale nel termine di cui all'articolo 34-quinquies, comma 2, lettera b), del decreto-legge 10 gennaio 2006, n. 4 (Misure urgenti in materia di organizzazione e funzionamento della pubblica amministrazione), convertito, con modificazioni, dalla legge 9 marzo 2006, n. 80.
Agli interventi di cui al comma 2, lettere a), c) e d) dell'art. 80, eseguiti in corso d’opera, in variante ai permessi di costruire o alle SCIA, si applicano le disposizioni di cui all’articolo 83-bis e di cui all’art. 142 della legge regionale n. 1/2005 e s.m.i.

Modulistica

Vedi Sezione Modulistica del Servizio Edilizia Privata

 

 


Per maggiori informazioni: 

Comune di San Miniato - Sportello Edilizia/Urbanistica
Via Vittime del Duomo n. 11 (piano 1°) - 56028 San Miniato 
tel. 0571.406600 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Area riservata

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione e personalizzare i contenuti. Per avere maggiori informazioni sui cookie utilizzati leggi la nostra INFORMATIVA COOKIE.

Clicca su "Accetto" per accettare e proseguire

Modulo cookie by Web Prato