Stampa

Registri regionali del Terzo Settore

Ultima modifica

Dimensioni testo:

 

Secondo quanto previsto dalla legge-quadro sul Volontariato (Legge n. 266/1991), le organizzazioni di volontariato e di promozione sociale che intendono convenzionarsi con lo Stato, le Regioni, gli Enti locali e gli altri enti pubblici o godere di vantaggi economici e fiscali da essa previsti, è necessario che si iscrivano in appositi registri istituiti e tenuti dalle Regioni.

In base alla Legge Regionale n. 28/1993, il registro regionale delle organizzazioni di volontariato, il registro regionale delle associazioni di promozione sociale e l'albo regionale delle cooperative sociali sono suddivisi in articolazioni provinciali e tutte le funzioni concernenti la tenuta di tali elenchi, a seguito del riordino delle funzioni provinciali, sono demandate ai Comuni capoluogo.

 

Con specifico riferimento alle procedure relative all’iscrizione, cancellazione e revisione delle sezioni provinciali del registro regionale delle organizzazioni di volontariato, l'art. 4 della Legge Regionale n. 22/2015, ha introdotto alcune modifiche, in base alle quali le iscrizioni nei registri seguiranno la seguente procedura:

  • la domanda di iscrizione al registro regionale deve essere presentata al comune capoluogo della provincia o Città Metropolitana, tramite il comune nel cui territorio ha sede legale l’organizzazione di volontariato;
  • la domanda di iscrizione, unitamente alla correlata documentazione, viene inviata per via telematica, nei confronti del comune capoluogo, da parte del comune nel cui territorio ha sede legale l’organizzazione di volontariato entro tre giorni dalla presentazione;
  • il comune capoluogo di provincia, entro novanta giorni dal ricevimento della domanda, una volta accertati i requisiti previsti dalla normativa vigente, predispone l’atto per l’iscrizione dell’organizzazione richiedente nella sezione provinciale del registro regionale ovvero, in caso contrario, adotta l’atto motivato di diniego all’iscrizione medesima.

Il Comune di Pisa, competente per territorio alla tenuta dei registri, a partire dal 1 Giugno 2016 ha delegato la funzione di tenuta degli albi del terzo settore alla Società della Salute zona pisana.

Pe rmaggiori informazioni sulle procedure di revisione o di iscrizione ai registri regionali, consultare la pagina del sito della SdS zona pisana

 

Per ulteriori approfondimenti:

Regione Toscana - Registri del Terzo Settore

 

Comune di San Miniato - Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP)
Tel. 0571.406290 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione e personalizzare i contenuti. Per avere maggiori informazioni sui cookie utilizzati leggi la nostra INFORMATIVA COOKIE.

Clicca su "Accetto" per accettare e proseguire

Modulo cookie by Web Prato