Stampa

Contrassegno per disabili

Ultima modifica

Dimensioni testo:

 

Cos'è

contrassegno Europeo Disabili

Il contrassegno è un tagliando che permette alle persone disabili di usufruire di facilitazioni nella circolazione e nella sosta dei veicoli.
Il contrassegno è strettamente personale (utilizzabile quindi solo in presenza dell'intestatario), non è vincolato ad uno specifico veicolo, né subordinato al possesso della patente di guida.
E’ sufficiente che l'intestatario lo esponga sul parabrezza del veicolo quando è alla guida o è accompagnato da terzi.
Se il contrassegno non è esposto il veicolo non è autorizzato a sostare o circolare usufruendo delle deroghe di cui al punto successivo e sarà sanzionato di conseguenza. Nemmeno la produzione successiva del contrassegno con la dichiarazione del titolare consentirà l’annullamento del verbale, poiché è solo l'esposizione del titolo personale che garantisce la concessione delle particolari agevolazioni riconosciute dalla legge. In tal senso si è pronunciata anche la Corte di Cassazione civile con sentenza del 4 maggio 2005, n. 8425.

Il contrassegno invalidi, se esposto sul veicolo al servizio effettivo del titolare dello stesso e sempre che la sosta non rechi grave intralcio permette di:
- transitare nelle corsie riservate ai mezzi pubblici;
- circolare nell'area pedonale, nelle zone a traffico limitato (Ztl) e a traffico controllato (Ztc);
- circolare nel caso di blocco o limitazione della circolazione per motivi di sicurezza pubblica o inquinamento (domeniche ecologiche, targhe alterne…);
- sostare negli spazi riservati ai veicoli delle persone disabili (tranne nelle aree di parcheggio "personalizzate");
- sostare senza limitazioni di tempo nelle aree di parcheggio a tempo determinato (sostare gratuitamente nelle aree con parcometro);
- sostare nelle aree pedonali, nelle zone a traffico limitato (Ztl) e a traffico controllato (Ztc);
- sostare nelle zone di divieto o limitazione di sosta (purché ciò non costituisca intralcio alla circolazione).

Il contrassegno invalidi, anche se esposto, non autorizza alla sosta nei luoghi dove questa è vietata dalle principali norme di comportamento (marciapiedi, spazi per i mezzi pubblici, in corrispondenza o prossimità delle intersezioni, contro il senso di marcia, sugli attraversamenti pedonali e ciclabili, sulle piste ciclabili, negli spazi riservati ai mezzi di soccorso e di polizia, etc e in ogni luogo dove la sosta rechi comunque grave intralcio).

La durata del contrassegno dipende dal periodo indicato nel certificato del medico legale. La durata massima è di 5 anni anche se l'invalidità è permanente.

Per maggiori informazioni sulla sosta e circolazione negli altri paesi dell'Unione europea vedi "Contrassegno europeo per disabili" sul sito dell' ACI - Automobil Club d'Italia

 

Come si ottiene

Termini, scadenze, modalità di presentazione della domanda


DAL TAGLIANDO ARANCIONE AL CONTRASSEGNO EUROPEO
A partire da settembre 2012, il tagliando arancione è stato sostituito dal "Contrassegno europeo" valido per tutti gli stati membri della Comunità Europea (Decreto n.151 del 30 luglio 2012).
Il nuovo permesso, consente ai cittadini italiani con disabilità di usufruire delle agevolazioni relative a circolazione e sosta negli altri Paesi Ue, evitando il rischio di contravvenzioni.
Chi è già in possesso del vecchio tagliando arancione, ha tre anni di tempo per poterlo sostituire col contrassegno europeo.
È possibile rinnovarlo al momento della scadenza oppure, qualora sia necessario utilizzarlo prima, è sufficiente presentarsi al Comando Polizia Municipale – Palazzo Migliorati – Piazza XX Settembre, 22, San Miniato, con due fotografie e il vecchio contrassegno arancione. In caso di impossibilità a presentarsi di persona, poichè nel nuovo contrassegno è necessaria una firma, può essere inviato il rappresentante legale con la delega.

 

icon Modulistica per la richiesta del contrassegno


In caso di:

DUPLICATO (FURTO/SMARRIMENTO)
Presentarsi al Comando Polizia Municipale – Palazzo Migliorati – Piazza XX Settembre, 22, San Miniato con la denuncia e 2 foto tessera. Nel caso di permesso provvisorio (meno di 5 anni ) portare due marche da bollo da 16,00 euro.

RINNOVO
Nel caso di permesso permanente (durata di 5 anni) presentarsi al Comando Polizia Municipale – Palazzo Migliorati – Piazza XX Settembre, 22, San Miniato con il certificato del medico curante che attesta che le condizioni di invalidità rilevate dal medico legale sono ancora presenti, oltre a 2 foto tessera.
Nel caso di permessi provvisori (meno di 5 anni) occorre il certificato del medico legale, due foto tessera e due marche da bollo da 16,00 euro.

Documenti da presentare

Certificato rilasciato dal medico legale (o dal medico curante in caso di rinnovo del permesso con durata di 5 anni).

Costi e modalità di pagamento

Il rilascio del contrassegno è gratuito.

Tempi e iter della pratica

Il contrassegno viene rilasciato di norma entro 30 giorni dalla presentazione della richiesta corredata correttamente dalla certificazione medica, dalle foto e dalle eventuali marche da bollo.

 

 


Per ulteriori informazioni:

Comune di San Miniato - Comando Polizia Municipale
tel. 0571.406406 – Fax 0571.419343 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione e personalizzare i contenuti. Per avere maggiori informazioni sui cookie utilizzati leggi la nostra INFORMATIVA COOKIE.

Clicca su "Accetto" per accettare e proseguire

Modulo cookie by Web Prato