Stampa

TOPONOMASTICA E NUMERI CIVICI

Ultima modifica

Dimensioni testo:

Descrizione

I numeri civici vengono assegnati a tutti gli ingressi pedonali e/o carrabili di un immobile 

Termini, scadenze, modalità di presentazione della domanda

Hanno titolo a presentare la domanda di numero civico il proprietario di un immobile o, in caso di nuova costruzione, ristrutturazione ecc., il tecnico, delegato dal proprietario, che si occupa dei lavori.

Le domande possono essere presentate in qualsiasi momento per le vecchie costruzioni, mentre per le nuove costruzioni, ristrutturazioni ecc. è obbligatorio presentarle contestualmente al completamento dei lavori (permesso di costruire, SCIA, comunicazione attività di edilizia libera) o alla presentazione dell’attestazione di abitabilità/agibilità dell’immobile.

La domanda dovrà contenere il modello ISTAT Mod. AP 7b, elaborato planimetrico con individuazione degli accessi esterni ed interni alle singole unità immobiliari e la specificazione se carrabile o pedonale. La domanda deve essere redatta secondo lo schema indicato nella presente pagina web.

Il Servizio aggiorna il Piano Topografico attribuendo una numerazione civica esterna definitiva nel caso di vecchie costruzioni e nuove per cui è stata presentata l’abitabilità/agibilità; attribuisce la numerazione interna, se esistente, e disegna l’eventuale nuova area di libera circolazione. Inoltre lo stesso servizio produce uno stralcio cartografico con il civico definitivo/provvisorio e l’eventuale nuova area di circolazione e lo trasmette agli uffici interessati.

Il Servizio Edilizia trasmette il civico provvisorio e l’onomastica al proprietario o al soggetto da lui delegato, al solo fine di formulare la richiesta per gli allacci ai pubblici servizi e per effettuare il completo accatastamento.

Il numero civico e l’onomastica definitivi potranno essere utilizzati sia per la richiesta di residenza, sia per il permesso di aprire una nuova attività sia per la richiesta di passo carrabile.

Il Servizio Edilizia provvede all’archiviazione e conservazione degli atti ed effettua l’istruttoria per proporre e attribuire l’onomastica alle eventuali nuove aree di circolazione tramite delibera di Giunta Comunale.

Riguardo l’attribuzione onomastica, il proprietario o il soggetto avente titolo, all’atto di presentazione del piano attuativo e/o del permesso a costruire delle opere di urbanizzazione con previsioni di nuova viabilità stradale pubblica, allega alla richiesta copia del file, su supporto CD, relativo all’individuazione dell’area di circolazione sul territorio riportato sulla CTR 1:2.000 (o su CTR 1:10.000 se non presente quella di maggior dettaglio), in formato Dxf o Dwg o Shp.

L’ufficio Lavori Pubblici, a seguito dell’approvazione del progetto esecutivo delle opere di urbanizzazione relative a nuove aree di circolazione trasmette prima di iniziare le opere, copia del file, su supporto CD, relativo all’ individuazione dell’area di circolazione sul territorio riportato sulla CTR 1:2.000 (o su CTR 1:10.000 se non presente quella di maggior dettaglio), in formato Dxf o Dwg o Shp al servizio Pianificazione urbanistica e tutela del paesaggio.

Documenti da presentare

Moduli di richiesta:

La risposta con la relativa assegnazione della numerazione civica sarà possibile ritirarla presso lo Sportello Edilizia o, previa richiesta, verrà inviata all'indirizzo elettronico indicato dal richiedente nell'istanza.

Costi e modalità di pagamento

Nessun costo

Tempi e iter della pratica

Il numero civico viene rilasciato entro 30 giorni dalla presentazione della domanda

Precisazioni

L'ufficio Edilizia rilascia il certificato di assegnazione del numero civico ed, eventualmente, dell’interno; è compito del richiedente acquistare la/le targhetta/e presso una qualsiasi mesticheria ben fornita. Le targhette esterne devono indicare il numero con un  colore scuro su fondo chiaro e riportare la via/piazza di appartenenza e il nome del comune.

È possibile richiedere certificazioni riguardanti la numerazione civica già precedentemente attribuita.

Per ogni ulteriore chiarimento si rimanda  al “Regolamento ecografico toponomastica e numeri civici” approvato con Delibera del Consiglio Comunale n. 26 del 30 marzo 2009

Normativa di riferimento

 

 


Per maggiori informazioni: 

Comune di San Miniato - Sportello Edilizia/Urbanistica
Via Vittime del Duomo n. 11 (piano 1°) - 56028 San Miniato 
tel. 0571.406600 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione e personalizzare i contenuti. Per avere maggiori informazioni sui cookie utilizzati leggi la nostra INFORMATIVA COOKIE.

Clicca su "Accetto" per accettare e proseguire

Modulo cookie by Web Prato